Le velocità del Bimby

Non essere egoista condividi...Share on Facebook
Facebook
0Pin on Pinterest
Pinterest
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Digg this
Digg
Share on Reddit
Reddit
0Share on Tumblr
Tumblr
0Email this to someone
email
Le velocità del Bimby
4.8 (95.92%) 49 votes

Piccoli consigli a chi è alle prime armi e vuole capire qualcosa in più sulle velocità del Bimby, a cosa servono e come utilizzare al meglio.

Per iniziare diciamo subito che le velocità 1-2 servono  solamente per mescolare, così come la velocità Soft (simbolo del cucchiaio che gira) che serve appunto per un delicato mescolamento.

Se volete tritare, grattugiare, macinare, ecc si usano le velocità da 4 a turbo. Ovviamente la velocità si sceglie in base al tipo di alimento e del risultato da raggiungere (scaglie, granella, polvere, ecc..).Quando la quantità degli ingredienti è poca non si utilizzano mai velocità superiori ad 8. E’ consigliabile, inoltre, inserire gli ingredienti dal foro del boccale, in modo tale da far cadere gli ingredienti proprio sulle lame in movimento.

Per sminuzzare ed omogeneizzare alimenti solidi immersi in un liquido la velocità va aumentata gradualmente, da 1 a 9 per poi eventualmente passare a turbo e non va mai fatto se  il contenuto del boccale è maggiore di un litro.

La velocità per impastare (simbolo della spiga) permette di lavorare fino a 700 grammi di farina senza surriscaldare il motore in quando riproduce l’impasto manuale funzionando ad intermittenza.

La modalità Antiorario è una funzione più che una velocità ( simbolo della freccia che ruota)  e fa girare le lame nel senso contrario alla parte tagliente. Si utilizza insieme alla velocità soft. per tutti quei piatti che necessitano di essere mescolati lentamente come i risotti, gli involtini, le verdure o le carni con l’osso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.